6.1.3 Operazioni sui descrittori di file

Queste funzioni operano sui flussi I/O a cui si fa riferimento tramite descrittori di file.

close( fd)
Chiude il descrittore di file fd. DisponibilitÓ: Macintosh, Unix, Windows.

Note: Questa funzione Ŕ concepita per I/O di basso livello e va applicata ad un descrittore di file come quello restituito da open() o pipe(). Per chiudere un ``oggetto file'' restituito dalla funzione built-in open() o da popen() o da fdopen(), usate il metodo close() dell'oggetto file.

dup( fd)
Restituisce un duplicato del descrittore di file fd. DisponibilitÓ: Macintosh, Unix, Windows.

dup2( fd, fd2)
Duplica il descrittore di file fd copiandone il contenuto in fd2, chiudendo prima quest'ultimo se necessario. DisponibilitÓ: Unix, Windows.

fdatasync( fd)
Forza la scrittura su disco del file con descrittore fd. Non forza l'aggiornamento dei metadata. DisponibilitÓ: Unix.

fpathconf( fd, name)
Restituisce le informazioni di configurazione di sistema relative ad un file aperto. name specifica il parametro di configurazione da cercare; pu˛ essere una stringa corrispondente al nome di un predefinito parametro di sistema; questi nomi vengono specificati in vari standard (POSIX.1, Unix 95, Unix 98 e altri). Alcune piattaforme definiscono inoltre parametri name addizionali. I nomi noti per il sistema ospite vengono forniti dal dizionario pathconf_names. Per consentire l'accesso a parametri di configurazione non inclusi nel suddetto dizionario, viene anche consentito di passare un intero come parametro name. DisponibilitÓ: Unix.

Se nome Ŕ una stringa e non Ŕ noto, viene sollevata un'eccezione ValueError. Se uno specifico valore di name non viene supportato dal sistema ospite, anche se incluso in pathconf_names, viene sollevata un'eccezione OSError, con codice di errore numerico errno.EINVAL.

fstat( fd)
Restituisce lo stato del descrittore di file fd, in modo simile alla funzione stat(). DisponibilitÓ: Unix, Windows.

fstatvfs( fd)
Restituisce le informazioni sul file system contenente il file descritto con il descrittore fd, in modo simile a statvfs(). DisponibilitÓ: Unix.

fsync( fd)
Forza la scrittura su disco del file descritto da fd. In Unix, questa funzione chiama la funzione nativa fsync(); in Windows, viene chiamata la funzione _commit().

Partendo da un oggetto file di Python f, dovete prima eseguire f.flush() e poi os.fsync(f.fileno()), per fare in modo che tutti i buffer interni associati ad f vengano scritti su disco. DisponibilitÓ: Unix, e Windows a partire da Python in 2.2.3.

ftruncate( fd, length)
Tronca il file corrispondente al descrittore fd, in modo che sia al pi¨ di dimensione pari a length byte. DisponibilitÓ: Unix.

isatty( fd)
Restituisce True se il descrittore di file fd Ŕ aperto e connesso al dispositivo di tipo tty, altrimenti restituisce False. DisponibilitÓ:Unix.

lseek( fd, pos, how)
Imposta la posizione corrente del descrittore di file fd alla posizione pos, modificata da how: 0 per impostare la posizione relativamente all'inizio del file; 1 per impostarla alla posizione corrente; 2 per impostare la posizione raltivamente alla fine del file. DisponibilitÓ: Macintosh, Unix, Windows.

open( file, flags[, mode])
Apre il file file e imposta le varie opzioni secondo quanto indicato da flags, e possibilmente imposta il modo di accesso del file, secondo in parametro mode. Il modo predefinito Ŕ 0777 (ottale), ed il valore corrente della umask viene applicato per primo. Restituisce il descrittore per il file appena aperto. DisponibilitÓ: Macintosh, Unix, Windows.

Per una descrizione dei valori delle opzioni e del modo, vedete la documentazione del run-time del linguaggio C; anche le opzioni costanti (come O_RDONLY e O_WRONLY) vengono definite in questo modulo (vedete pi¨ avanti).

Note: Questa funzione viene utilizzata per I/O di basso livello. Per l'uso normale, usate la funzione built-in open(), che restituisce un ``oggetto file'' con metodi read() e write() (e molti altri).

openpty( )
Apre una nuova coppia pseudo terminale. Restituisce una coppia di descrittori di file (master, slave) per la pty e la tty, rispettivamente. Per un approccio (leggermente) pi¨ portabile, usate il modulo pty. DisponibilitÓ: alcune varietÓ di Unix.

pipe( )
Crea una pipe. Restituisce una coppia di descrittori di file (r, w) utilizzabile per leggere e scrivere, rispettivamente. DisponibilitÓ: Unix, Windows.

read( fd, n)
Legge fino a n byte dal descrittore di file fd. Restituisce una stringa contenente i byte letti. Se la fine del file a cui fd fa riferimento Ŕ stata raggiunta, viene restituita una stringa vuota. DisponibilitÓ: Macintosh, Unix, Windows.

Note: Questa funzione viene intesa per I/O di basso livello e deve venire applicata al descrittore di file restituito da open() e pipe(). Per leggere un ``oggetto file'' restituito dalle funzioni built-in open(), popen(), fdopen() o sys.stdin, usate i suoi metodi read() o readline().

tcgetpgrp( fd)
Restituisce il gruppo associato al terminale definito da fd (un descrittore di file come quelli restituiti da open()). DisponibilitÓ: Unix.

tcsetpgrp( fd, pg)
Imposta il gruppo associato al terminale descritto da fd (un descrittore di file aperto come quello restituito da open()), al valore di pg. DisponibilitÓ: Unix.

ttyname( fd)
Restituisce una stringa che specifica il dispositivo di tipo terminale associato al descrittore di file fd. Se fd non Ŕ associato ad un dispositivo terminale, viene sollevata un'eccezione. DisponibilitÓ: Unix.

write( fd, str)
Scrive la stringa str nel descrittore di file fd. Restituisce il numero di bytes effettivamente scritti. DisponibilitÓ: Macintosh, Unix, Windows.

Note: Questa funzione viene intesa per I/O di basso livello e deve essere applicato al descrittore di file restituito da open() o da pipe(). Per scrivere in un ``oggetto file'' restituito dalle funzioni built-in open(), popen(), fdopen(), sys.stdout o sys.stderr, usate il suo metodo write().

I seguenti elementi dato sono disponibili per la creazione del parametro flags della funzione open().

O_RDONLY
O_WRONLY
O_RDWR
O_NDELAY
O_NONBLOCK
O_APPEND
O_DSYNC
O_RSYNC
O_SYNC
O_NOCTTY
O_CREAT
O_EXCL
O_TRUNC
Opzioni per l'argomento flag della funzione open(). Possono venire combinate con un OR bit per bit. DisponibiltÓ: Macintosh, Unix, Windows.

O_BINARY
Opzione per l'argomento flag della funzione open(). Pu˛ venire combinata con le opzioni elencate sopra tramite un OR bit per bit. DisponibiltÓ: Macintosh, Windows.

O_NOINHERIT
O_SHORT_LIVED
O_TEMPORARY
O_RANDOM
O_SEQUENTIAL
O_TEXT
Opzioni per l'argomento flag della funzione open(). Puossono venire combinate tramite un OR bit per bit. DisponibilitÓ: Windows.

Vedete Circa questo documento... per informazioni su modifiche e suggerimenti.