6.27.1 API GNU gettext

Il modulo gettext definisce la seguente API, che molto simile alla API GNU gettext. Se usate questa API i suoi effetti interesseranno la traduzione della vostra applicazione globalmente. Spesso ci che desiderate se la vostra applicazione monolingua, con la scelta della localizzazione dipendente da quella del vostro utente. Se state localizzando un modulo Python, o se la vostra applicazione ha bisogno di cambiare linguaggio al volo, probabilmente vorrete usare, al suo posto, la classe basata su API.

bindtextdomain( domain[, localedir])
Collega il dominio domain alla directory locale localedir. Pi concretamente, gettext cercher i file binari .mo per il dominio fornito, usando il percorso (su Unix): localedir/language/LC_MESSAGES/domain.mo, dove languages viene cercato rispettivamente nelle variabili d'ambiente LANGUAGE, LC_ALL, LC_MESSAGES e LANG.

Se localedir viene omesso o None, allora viene restituito il corrente collegamento per il dominio domain.6.2

textdomain( [domain])
Cambia o interroga il corrente dominio globale. Se domain None, viene restituito il corrente dominio globale, altrimenti questo viene impostato e restituito a domain.

gettext( message)
Restituisce la traduzione localizzata del messaggio message, basata sui correnti dominio globale, linguaggio e directory di localizzazione. Questa funzione viene di solito usata come _ nello spazio dei nomi locale (vedete gli esempi a seguito).

dgettext( domain, message)
Come gettext(), ma cerca il messaggio nel dominio domain specificato.

ngettext( singular, plural, n)

Come gettext(), ma considera le forme plurali. Se viene trovata una traduzione, applica la formula plurale a n, e restituisce il messaggio risultante (alcuni linguaggi hanno pi di due forme plurali). Se non viene rinvenuta alcuna traduzione, restituisce singular (NdT: singolare) se n 1; altrimenti restituisce plural (NdT: plurale).

La formula Plurale viene presa dall'header del catalogo. È un'espressione in C o in Python che ha una variabile libera n; l'espressione valuta l'indice del plurale nel catalogo. Vedete la documentazione di GNU gettext per la sintassi esatta da usare nei file .po, e le formule per i vari linguaggi.

Nuovo nella versione 2.3.

dngettext( domain, singular, plural, n)
Come ngettext(), ma cerca il messaggio nel dominio domain specificato.

Nuovo nella versione 2.3.

Notate che GNU gettext definisce anche un metodo dcgettext(), ma questo stato definito inutile e quindi non pi implementato.

Ecco un esempio di uso tipico di questa API:

import gettext
gettext.bindtextdomain('myapplication', '/path/to/my/language/directory')
gettext.textdomain('myapplication')
_ = gettext.gettext
# ...
print _('This is a translatable string.')



Footnotes

...domain.6.2
La directory predefinita contenente la localizzazione dipendente dal sistema; per esempio,su RedHat Linux /usr/share/locale, ma su Solaris /usr/lib/locale. Il modulo gettext non cerca di supportare queste impostazioni dipendenti dal sistema, ma mantiene la propria impostazione predefinita in sys.prefix/share/locale. Per questo motivo, sempre meglio chiamare bindtextdomain() con il suo percorso assoluto, all'inizio della vostra applicazione.
Vedete Circa questo documento... per informazioni su modifiche e suggerimenti.