13.3.1 Oggetti HTMLParser

In aggiunta ai metodi tag, la classe HTMLParser fornisce alcuni metodi e variabili istanza da usare senza i metodi tag.

formatter
Questa Ť l'istanza di formattazione associata con il parser.

nofill
Opzione booleana che dovrebbe essere vera quando gli spazi bianchi non dovrebbero essere collassati, o falso in caso contrario. In generale questo dovrebbe essere vero solo quando dati caratteri dovrebbero essere trattati come testo ``preformattato'', come senza l'elemento <PRE>. Il valore predefinito Ť falso. Questo influenza le operazioni handle_data() e save_end().

anchor_bgn( href, name, type)
Questo metodo viene chiamato all'inizio di una regione ancorata. Gli argomenti corrispondono agli attributi del tag <A> con gli stessi nomi. L'implementazione predefinita mantiene una lista degli iperlink (definiti dagli attributi HREF per i tag <A>) dentro il documento. La lista degli iperlink Ť disponibile come attributo dei dati anchorlist.

anchor_end( )
Questo metodo viene chiamato alla fine di una regione ancorata. L'implementazione predefinita aggiunge una marcatore testuale a piť di pagina usando un indice nella lista degli iperlink creati da anchor_bgn().

handle_image( source, alt[, ismap[, align[, width[, height]]]])
Questo metodo viene chiamato dalle immagini manipolate. L'implementazione predefinita passa semplicemente il valore alt al metodo handle_data().

save_bgn( )
Inizia memorizzando i dati carattere in un buffer al posto di spedirli all'oggetto formatter. Ricerca i dati conservati attraverso save_end(). L'uso della coppia save_bgn() / save_end() potrebbe non essere annidato.

save_end( )
Finisce la bufferizzazione dei dati carattere e restituisce tutti i dati salvati dalla precedente chiamata a save_bgn(). Se l'opzione nofill Ť falsa, lo spazio vuoto viene collassato in singoli spazi. Una chiamata a questo metodo senza una precedente chiamata a save_bgn() solleverŗ un'eccezione TypeError.

Vedete Circa questo documento... per informazioni su modifiche e suggerimenti.